Docenti


Giorgina Cantalini

attrice / pedagoga
RESPONSABILE DEL COORDINAMENTO DIDATTICO

INTERPRETAZIONE, USO DELLA DIZIONE, GLI STILI TEATRALI

foto di Marco BarozziDiplomata attrice presso l'Accademia Naz. d'Arte Drammatica Silvio d'Amico, ha lavorato prevalentemente in teatro, ma anche in televisione e cinema, mentre continuava i suoi studi incessantemente in Europa e negli Stati Uniti, per sviluppare le sue qualità e trovare risposte alle sue domande sul talento e la creatività. In particolare ha lavorato, tra gli altri, con i registi: Gabriele Lavia, Giancarlo Nanni, Lorenzo Salveti, Gianfranco De Bosio, Angelo Longoni, Marco Lucchesi, Guglielmo Ferro, Giorgio Serafini Prosperi, e con gli attori: Arnoldo Foà, Umberto Orsini, Franco Branciaroli, Manuela Kustermann, Antonella Steni, Antonio Catania, Giuseppe Pambieri.

Ha perfezionato i suoi studi: con Arthur Penn, Susan Batson, Geraldine Baron, Marilyn Fried ed Elizabeth Kemp, membri dell'Actors' Studio di New York (il primo Direttore dello Studio fino al 2000 ed ora Presidente onorario), dai quali ha appreso i fondamentali del lavoro di Lee Strasberg e non solo, denominato il Metodo; con Anatolij Vasil'ev, regista, responsabile della Scuola d'Arte di Mosca, e con il suo allievo Alessio Bergamo, con i quali ha approfondito l'analisi attiva della composizione drammatica e la pratica degli etjud (il "lavoro sulle azioni"), aspetti del Sistema relativi alla tradizione stanislavskijana russa. E' quindi uno dei pochi insegnanti di recitazione in Italia che di fatto conosce e pratica sia Metodo che Sistema, a partire sia dalla scuola americana che da quella russa.

Insegna dal 1996: la sua proposta di lavoro e di ricerca è di conciliare il complesso sistema Stanislavskij-Strasberg con le esigenze culturali e pratiche dello spettacolo in Italia e di farne uno strumento di indubitabile efficacia per attori e registi. Fonda nel 1998 International Acting School Rome, scuola internazionale di recitazione, di cui è responsabile generale.

Nel 2003 si diploma in Pedagogia e didattica del teatro, diploma equiparato a laurea di 2° livello, istituito dall'Accademia Naz. d'Arte Drammatica Silvio d'Amico (unico titolo riconosciuto in Italia riguardante l'insegnamento della recitazione), corso di studi al quale si accede solo tramite titoli e punteggio d'ammissione. Con la propria tesi di laurea Dinamiche Procedurali per la Lettura ad Alta Voce pone argomentazioni teoriche e soluzioni didattiche in termini di apprendimento e di interpretazione al complesso problema della dizione dei testi letterari (in breve una ricerca sui collegamenti funzionali tra l'azione e la dizione e su quelli cognitivi tra immaginazione, movimento e fonazione).

Nel 2008 si laurea in Lingue e Linguistica (triennale) presso l'Università degli Studi di Roma Roma Tre (110/110 e lode) con una tesi di fonologia dell'intonazione: Messa a punto del Focus in tentativi multipli di lettura (approfondendo alcune dinamiche intonative relative alla 'struttura dell'informazione'), relatore il prof. Raffaele Simone.

Nel 2011 si laurea in Linguistica (magistrale) presso l'Università degli Studi di Roma Roma Tre (110/110 e lode con 'dignità di pubblicazione') con una tesi di analisi anche e soprattutto soprasegmentale: Marche di Discorso Riportato nel parlato, relatore il prof. Raffaele Simone.

Altro: è responsabile dell'attività didattica dell'Ass. Cult. International Acting Society, insegna presso la scuola Actors in Motion, Monaco di Baviera (Germania); partecipa al 1st International Festival of Making Theater 2005, Atene (Grecia), estate 2005, forum internazionale d'insegnanti di recitazione, voce, movimento, e simposio di operatori del settore, organizzati dal teatro/scuola The Theater of Changes di Atene; insegna Recitare in lingua inglese, corso di perfezionamento per attori. organizzato da Ente Teatro Cronaca, Napoli, 2007; è parte de Il Glottodramma, progetto di ricerca per l’elaborazione di metodologia d'insegnamento dell'Italiano come lingua straniera e più in generale d'insegnamento della lingua straniera, basato sull'integrazione dell'approccio glottodidattico comunicativo al training attoriale (in particolare alle tecniche stanislavskjiane e strasberghiane) a cura dalla rivista Culturiana (2008).

Attualmente è Responsabile per il coordinamento dell'Innovazione e dello Sviluppo delle Didattica del Dipartimento, presso Milano Teatro Scuola Paolo Grassi - Fondazione Milano.

giorginacantalini


Margarete Assmuth

cantante / voicetrainer

USO DELLA VOCE, MUSICA

Voice trainer per attori dal 1996. La sua formazione include: diploma in canto lirico al Conservatorio F. Torrefranca di Vibo Valentia (preparata dalla mezzosoprano Mirella Parutto, 2006); insegnante Autorizzata di Tecnica Linklater dal 2003 (formazione professionale con Kristin Linklater a Frauenchiemsee, Germania, 2002/3); diploma nel Metodo Feldenkrais (Londra, 1987/90); formazione professionale nel Metodo Funzionale (Lichtenberg, Germania, 1985/90).

Dal 1998 insegna voce presso International Acting School Rome di cui dirige il programma di training vocale. Dal 2008 conduce un corso di training vocale presso l’Accademia d’Arte Drammatica Link Academy a Roma.

Come cantante lirica, è specializzata in liederistica, di cui possiede un vasto repertorio.

Ha lavorato a varie produzioni del Teatro Stabile delle Marche, il Teatro di Roma e lo Staatstheater Darmstadt, Germania. Ha doppiato come voice over oltre 300 film documentari per la televisione tedesca (Leonardo, Alice e Sailing Channel). Nel Cinema ha dato la voce tra l'altro a personaggi dei film "La Fabbrica di Cioccolato" di Tim Burton (Mrs. Gloop/Franziska Trögner) e "Un marito di troppo" di Griffin Dunne (Sig.Boll./Isabella Rosselini).

margareteassmuth


Giovanna Summo

danzatrice / attrice / coreografa

TECNICHE DI MOVIMENTO

 Lavora nell'ambito del teatro dal '79, collaborando con numerose compagnie di teatro e di danza e con artisti visivi. Dopo una formazione classica all'Accademia Naz. di Danza, ha studiato danza e movimento con Elsa Piperno, Andy Pèck, Roberta Garrison, Jean Cèbron, Dominique Dupuy (danza contemporanea); Steve Paxton, Simone Forti, Dana Reitz (post modern dance). Ha inoltre studiato danza indiana, metodo Feldenkrais e Body Awareness. Recitazione e voce con: Dominique De Fazio, Francesca De Sapio (metodo Stanislavskij-Strasberg); Gabriella Bartolomei; Gustavo Frigerio.

Nel '99 ha partecipato al seminario di regia condotto dal regista Mario Martone, allora Direttore del Teatro di Roma.

Nel 1985 ha fondato, con altri coreografi, la compagnia di teatro-danza Vera Stasi, con la quale ha lavorato e realizzato proprie coreografie fino al 1995. Dal '97 condivide con il regista Fabrizio Crisafulli la direzione artistica della compagnia Il Pudore Bene in Vista. Ha rappresentato spettacoli in Italia, India, Austria, Germania, Portogallo, Egitto, Venezuela, Russia, Turchia e Inghilterra.

Come insegnante, oltre ai numerosi corsi e laboratori organizzati dalla sua e da altre associazioni, è stata invitata a partecipare a programmi formativi per attori e danzatori: 1987-88, corso di formazione per danzatori tenuto a Ciampino ed organizzato e finanziato dalla Regione Lazio; 1992, laboratorio per attori e danzatori presso la scuola di teatro diretta da Anatolij Vasil'ev, a Mosca; 2002, laboratorio ad Ischia per giovani attori in collaborazione con Mario Martone. Dal 1994 insegna educazione al movimento presso l'Unitre di Ciampino (Roma).


Teri Jeanette Weikel

danzatrice / coreografa

TECNICHE DI MOVIMENTO

Figlia d'arte, inizia la sua carriera nel '79 come coreografa e danzatrice presso le compagnie Donald Byrd & the Group, Gus Solomons Dance Co., Karol Armitage, Cal-Arts Dance Ensemble, Dance/L.A., San Diego Dance Theatre. In Italia dal ‘83, ha attuato numerose coreografie per la R.A.I. e per Enti quali: C.S.C. di Milano, Centro Teatrale San Geminiano di Modena, San Calimero di Milano, Studio di Produzione Video R.A.I. Pontaccio. Dal '86 è direttrice artistica di TIR DANZA Teatro Internazionale di Ricerca di Modena. E' inoltre specializzata nel metodo Feldenkrais.

Selezioniamo dal suo curriculum: da settembre 1992 a giugno 1995 è titolare dell'insegnamento di danza contemporanea presso la Civica Scuola D'Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano. Nel 1994/95 è impegnata in un progetto per giovani danzatori interessati all'indagine linguistica della danza in relazione alle arti visive, con specifica attenzione all'opera di Paul Klee e a ciò che riferisce nel suo Pedagogic Sketchbook. Nel '96 inizia a collaborare con Leo DeBerardinis al suo progetto shakespeariano in sei allestimenti su Re Lear (tra l'altro, studi intorno alle figure di Cordelia e Fool). In settembre 2000 ha partecipato al Festival Danzaurbana di Bologna, inserito all'interno delle iniziative di Bologna 2000, con lo spettacolo Le città invisibili, evento unico e originale creato per il particolare luogo della città di Bologna qual'è il Ghetto Ebraico. Di seguito è stata impegnata a New York con il coreografo Donald Byrd e la sua compagnia in qualità di coreografa e maître de ballet. La sua creazione, Lovely Laughter, ha debuttato il 3 Marzo 2001 presso il Teatro delle Passioni, a Modena.

Inoltre, ultimamente, accanto all'attività di produzione a Modena, ha affiancato intensi periodi di lavoro coreografico al California Institute of the Arts di Los Angeles, chiamata in qualità di docente e ospite in manifestazioni spettacolari.


Francesco Randazzo

regista /autore

STORIA DEL TEATRO E DELLO SPETTACOLO, ELEMENTI DI REGIA, INTERPRETAZIONE

foto di Marco BarozziDiplomato in Regia, all'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica Silvio d'Amico di Roma, nel '91.

E' attivo in Italia e all'estero come regista e autore per importanti teatri e festival, fra i quali: Todi Festival, Teatro Stabile di Catania, Ortigia Festival, Narodno Kazaliste "I Zaic" di Rijeka, Festival di Dubrovnik, Teatro Nacional Juvenil de Venezuela, Teatro IT di Zagabria, Playwright Festival of New York, Festival des Films du Monde di Montreal. Fondatore della Compagnia degli Ostinati - Officina Teatro, della quale è direttore artistico. Ha pubblicato testi teatrali, poesie, racconti ed un romanzo, per vari editori ed ha ottenuto numerosi riconoscimenti in premi di drammaturgia nazionali e internazionali, fra i quali: Premio Fondi La Pastora, Premio Candoni, Premio Fersen, Premio Schegge d'autore, Sonar Script.

Parallelamente ha svolto attività didattica con corsi di recitazione, storia dello spettacolo, stages e conferenze per varie istituzioni pubbliche e private, fra le quali: Scuola di Teatro Antico dell'Istituto nazionale del Dramma Antico, Università di Venezia, Cinars Montreal, TNJV Caracas, Centro Teatro Educazione-Ente Teatrale Italiano, Centro Studi Uilt, New York University, Ostinati Open Studio e International Acting School Rome.

francescorandazzo


Alessio Bergamo

regista / pedagogo / studioso di teatro (specializzato in teatro russo)

INTERPRETAZIONE, GLI STILI TEATRALI, ELEMENTI DI REGIA

 Dottore di ricerca in Storia, teoria e tecnica del teatro e dello spettacolo all'Università La Sapienza di Roma (Università Roma Uno) si è trasferito per un lungo periodo in Russia, dove ha studiato e lavorato a lungo a fianco di Anatolij Vasil'ev.

Dal ‘94 mette in scena spettacoli, per lo più in Russia (Mosca, Pietroburgo, Petrozavodsk, Vologda, Odessa). In Italia ha messo in scena nel 2000 Il castigo senza vendetta di Lope de Vega col Teatro di Roma.
Nel 1996 ha fondato insieme al regista russo Jurij Alschitz l'associazione PROTEI, nella quale ha svolto la funzione di docente in corsi internazionali per attori professionisti.

Dal 2001 comincia a collaborare come insegnante ai corsi di recitazione e al biennio di Pedagogia e didattica del teatro, presso l'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica Silvio d'Amico. Nel 2003 insegna recitazione alla Scuola Galante-Garrone di Bologna. Nel 2004 tiene seminari presso l'Università della Calabria, a Cosenza. Nel 2005 è docente di Storia del teatro e dello spettacolo presso l'Università della Tuscia.


Lena Lessing

attrice / trainer

ELEMENTI DI SCENEGGIATURA, INTERPRETAZIONE DAVANTI ALLA MACCHINA DA PRESA

foto di Marco BarozziAttrice e coach, ha studiato con insegnanti dell'Actors' Studio di N.Y. (tra cui Dominique De Fazio, Susan Batson e Geraldine Baron). Dal 1987 ha recitato in più di 40 films televisivi e cinematografici sia in Germania che all´estero (in tutte le 13 puntate di Die zweite Heimat di Egar Reitz, in Il Papa buono di Ricky Tognazzi e Richard Sorge - the spy of the century di Shinodasan, produzione giapponese).

Dal 1998 ha aperto un suo studio di recitazione a Berlino dove tiene corsi e dà lezioni private ad attori professionisti (si occupa della preparazione di importanti nomi del cinema e della televisione in Germania). Inoltre insegna a Roma presso International Acting School Rome, a Monaco presso Actors in Motion e in Inghilterra presso The Oxford School of Drama.


Tonino Pavan

attore / sindacalista

INFORMAZIONI SOCIO-ECONOMICHE